18 gennaio 2019

Cultura

Chiudi

11.10.2013

L'apprendista stregone per cominciare la magia

Gli attori protagonisti de L'apprendista stregone, spettacolo che il 20 ottobre aprirà la 23a edizione di “Porta il papà a teatro” a Vo di Brendola
Gli attori protagonisti de L'apprendista stregone, spettacolo che il 20 ottobre aprirà la 23a edizione di “Porta il papà a teatro” a Vo di Brendola

Isabella Bertozzo BRENDOLA Sei gli appuntamenti in cartellone per la 23a edizione di "Porta il papà a teatro", la rassegna di teatro per famiglie che la Sala della comunità di Brendola per prima ha proposto con successo. Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 16. Si comincia domenica 20 ottobre con la compagnia La Piccionaia - I Carrara di Vicenza che presenta "L'apprendista stregone", per la regia di Carlo Presotto. Il protagonista della storia, l'apprendista appunto, nel tentativo di imitare le arti magiche del suo maestro trasforma una scopa in un'assistente molto carina: è l'inizio di una serie di avventure alla fine delle quali l'apprendista saprà dimostrare di cavarsela da solo. Domenica 3 novembre toccherà al Teatro Pirata di Ancona e Progetto Baku con "Voglio la luna!", ideato e diretto da Simone Guerro e Lucia Palozzi. La compagnia di avventure di Fabio sarà nientemeno che la luna, che il ragazzo riesce addirittura a catturare. Ma nel mondo, senza più la luna, si scatenerà una serie di problemi che toccherà a Fabio risolvere, capendo che non sempre si può volere tutto per sé ciò che appartiene anche agli altri. La compagnia Glossa Teatro di Vicenza sarà in scena domenica 17 novembre con "Pollicino non ha paura dell'Orco", drammaturgia e regia di Pino Costalunga. Il celebre Pollicino torna a trovare il non più terribile Orco, da lui sconfitto tanto tempo prima. Ritrovato il vecchio "amico-nemico", per ridargli il buon umore gli racconta tante storie, ambientate nel Bosco magico. Il quarto appuntamento, domenica 1 dicembre, sarà con la compagnia "Teatro per Caso" di Trento e lo spettacolo "All'arrem…barabam!", testo e regia di Paola Ruffo. Due buffe e maldestre piratesse, viaggiando per mare senza una meta precisa, approdano per caso sull'isola del pirata Barbanera e decidono di trafugare il suo preziosissimo tesoro. Ancora la compagnia "La Piccionaia-I Carrara, domenica 15 dicembre, allestirà "La chiamarono Maria", di Ketti Grunchi, liberamente tratto dal libro "La chiamarono Maria" di Maria Loretta Giraldo. L'appuntamento rientra festeggiamenti del 30° anniversario della Sala della comunità: è la storia della mamma di Gesù, a partire dal desiderio di Anna e Gioacchino di avere una figlia. «Un racconto - dicono le note di regia - poetico e sospeso di un annuncio, di un sì, di un grande mistero». Come da tradizione, "Porta il papà a teatro" si conclude il 6 gennaio. Per l'occasione torna in Sala della comunità la Bottega teatrale di Pappamondo di Brendola, con "La danza delle stagioni", regia di Bruno Scorsone.  La fiaba in musica (la colonna sonora è presa da Vivaldi), ispirata a un racconto di Michael Chanin, racconta il viaggio fantastico di un bambino, che scopre i piccoli e grandi segreti della vita.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Blog

Il Corsivo
Il vaccino dell’umanità
di di MARCO SCORZATO
17.01.2019
Editoriale
Conte alla prova di reddito e pensioni
di di FEDERICO GUIGLIA
17.01.2019
Editoriale
Il naufragio di Londra
di di ANTONIO TROISE
16.01.2019