16 febbraio 2019

Cultura

Chiudi

19.07.2018

Laura Lattes scrittrice in tempi di leggi razziali

Domani alle 19.15, nel chiostro di Palazzo San Giacomo, sede della Bertoliana in contrà Riale 5, si svolgerà il secondo incontro del progetto “InChiostro. Un'ora con...”, dedicato alla scrittrice per l'infanzia Laura Lattes, a quarant'anni dalla morte. L'attore Pino Costalunga ripercorrerà le vicende umane e letterarie della scrittrice, in particolare i difficili anni del suo insegnamento durante l'epoca tragica del fascismo e delle leggi razziali in Italia; a fare da contraltare sarà la dolcezza della scrittura della Lattes, con la lettura di pagine da «Storie di Mirella».Nata a Malamocco nel 1893 da genitori ebrei, Lattes giunge a Vicenza nel 1900, dove consegue il diploma magistrale. Dopo la laurea a Firenze insegna in varie città, fino a tornare a Vicenza nel 1934 all’istituto Don Fogazzaro. Nel 1938, a seguito delle leggi razziali, è allontanata dall’insegnamento e costretta a insegnare nella “scoletta ebraica” di Padova e Venezia ad allievi che non possono più frequentare scuole di stato. Muore a Vicenza nel giugno 1978. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Blog

Editoriale
Il vero scontro sulla riforma
di di PIERO ERLE
16.02.2019
Il Corsivo
Tav & visione
di di GIANCARLO MARINELLI
15.02.2019
Editoriale
Stop di domenica Duello sui negozi
di di FEDERICO GUIGLIA
15.02.2019