Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2018

Cultura

Chiudi

13.06.2018

“Bau-sète!” si legge il libro di Meneghello

L’attore Natalino Balasso La cantante Patrizia Laquidara
L’attore Natalino Balasso La cantante Patrizia Laquidara

Trent'anni fa usciva “Bau-sète!”: Luigi Meneghello vi racconta i suoi vent’anni in uno slancio di affettuosa ironia dove scivola a ritroso tra i giorni del secondo Dopoguerra e dove la rievocazione personale si intreccia con la partecipazione civile e diventa pungente fantasia letteraria. Per ricordare questo anniversario l'Associazione culturale Luigi Meneghello con la collaborazione di Comune e biblioteca di Malo, del Comune di Vicenza e della Bertoliana, e il patrocinio dei Musei Alto Vicentino, per mettere a punto sei incontri dedicati alla lettura dei capitoli più stimolanti e curiosi dell'opera. Se Malo è patria di Meneghello, (vi nacque il 22 febbraio 1922), Vicenza e la Bertoliana sono diventati “casa della sua memoria”; qui nel 1999 Meneghello e Katia Bleier decisero di lasciare una parte dei carteggi dello scrittore, aperti solo nel 2016 e oggi inventariati e resi disponibili per la ricerca. I sei incontri di lettura si svolgeranno a Malo oggi, il 24 e 26 giugno (nel Portico di Villa Clementi oggi e il 26 giugno alle 21; nella casa natale di Meneghello in Piazza del Municipio il 24 giugno alle 18), a Vicenza, nella sede della Bertoliana a Palazzo Cordellina, nei giorni 15, 20, 22 giugno (alle 21). A leggere Meneghello ci saranno gli amici di ieri e di oggi: Pino Costalunga, Luciano Zampese, Patrizia Laquidara, Paolo Malaguti, Gabriele Vacis, Renato Camurri, Ernestina Pellegrini, Davide Salvadori, Antonio G. Bortoluzzi, Pietro De Marchi, Gigi Corazzol, Mirko Artuso, Natalino Balasso. Ecco il programma: oggi alle 21 (Portico di Villa Clementi, Malo) leggono e commentano il capitolo 1 “Il drammatico avvento della pace”, Luciano Zampese e Pino Costalunga; venerdì 15 giugno, alle 21 (Palazzo Cordellina, Vicenza) leggono e commentano il capitolo 2 “La fine della guerra, i riti del trapasso”, Patrizia Laquidara e Luciano Zampese; Mercoledì 20 giugno, alle 21 (Palazzo Cordellina) leggono e commentano i capitoli 5 e 7 “Il lavoro, i traffici, l’impresa delle terre rosse”, “Lo sbando dell’azienda di famiglia”, Paolo Malaguti e Gabriele Vacis; venerdì 22 giugno, alle 21 (Palazzo Cordellina ) commentano i capitoli 3, 8 “La politica, il partito d’Azione” e “Le ragazze, lo strano paese dell’amore” Renato Camurri, Ernestina Pellegrini, Davide Salvadori; domenica 24 giugno, alle 18 (Casa natale di Meneghello, Malo) sarà la volta del capitolo 4 “La cultura letteraria, vecchia e nuova” con Antonio G. Bortoluzzi, Pietro De Marchi, Gigi Corazzol; martedì 26 giugno, alle 21(Portico di Villa Clementi, Malo) si prosegue coi capitoli 6 e 9 “I ricuperi, i mezzi di trasporto, le moto”, ”Congedo dall’Italia” con Mirko Artuso e Natalino Balasso. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Blog

Editoriale
Quando l’Europa deve andare avanti
di di MARINO SMIDERLE
14.12.2018
Editoriale
L’odio è uscito dal letargo
di di FEDERICO GUIGLIA
12.12.2018
Editoriale
Il ministro boccia i compiti a casa
di di FERDINANDO CAMON
11.12.2018