giovedì, 01 settembre 2016
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

31.03.2015

Cioccolata del '90: cinque
intossicati. Nonna indagata

Un budino scaduto ha messo nei guai una nonna
Un budino scaduto ha messo nei guai una nonna
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta

VICENZA. Il 1990, per molti italiani, è l'anno delle Notti magiche del Mondiale di calcio, anche se la magia per gli azzurri finì in semifinale con l'Argentina, poi sconfitta dai tedeschi. Ma quell'anno vide anche lo scoppio della prima guerra del Golfo e la nascita delle repubbliche ex sovietiche dopo il crollo dell'Urss. In febbraio venne liberato Nelson Mandela dopo 28 anni di carcere, e Giuseppe Tornatore con “Nuovo cinema Paradiso” vinse l'Oscar.
Ma il 5 giugno del 1990 è una data da ricordare anche perché quel giorno scadeva una confezione di cioccolata in polvere (da sciogliere nel latte) che la signora Rosetta, oggi arzilla nonna vicentina di 77 anni, aveva acquistato alcuni anni prima per deliziare il palato dei suoi parenti. Solo che la pensionata si dimenticò di quelle bustine, di una nota marca, lasciandole in fondo alla credenza, nascoste da chissà cos'altro. E quelle buste sono rimaste lì, a sfidare gli anni, in attesa del giorno giusto per la cioccolata. Quel giorno è arrivato la scorsa settimana. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Diego Neri
Suggerimenti

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sport

VIAGGI

ANIMALI & CO

Facebook

Twitter