26 marzo 2019

Bacheca

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

01.06.2015 MONTECCHIO MAGGIORE

Contro i furti, ecco la “targa” per bici

Giro di vite contro i furti di biciclette. L’Amministrazione comunale ha dato il via al progetto di targatura delle bici, un servizio che permetterà ai cittadini di dotarsi di kit personalizzati comprensivi di una targa con codice univoco, indelebile ed automarcante e di un libretto della bicicletta. E non è tutto: le biciclette che usufruiranno del servizio di targatura saranno fotografate, così da essere inserite nel Registro Italiano Bici e in un archivio locale a disposizione della Polizia Locale. Il tutto al costo di soli 8 euro.
Basta rivolgersi alla Polizia Locale dei Castelli per accedere al servizio. Sarà la Polizia di Prossimità, recentemente istituita dall’Amministrazione comunale, ad occuparsi della targatura delle biciclette e questo potrà avvenire anche al di fuori del Comando della Polizia Locale.
Nello specifico, la targatura della bicicletta con registrazione al Registro Italiano Bici avviene mediante l’applicazione sul telaio di una targhetta in ipopropilene indelebile e automarcante e la consegna del libretto della bicicletta, che associa i dati del proprietario, le caratteristiche del velocipede (ad esempio la punzonatura nel telaio, presente nella maggioranza delle bici di recente produzione) e la fotografia del bene. In questo modo la Polizia Locale e le altre forze dell’ordine avranno la possibilità di risalire in modo più agevole al proprietario di una bici smarrita o rubata e successivamente ritrovata (nei magazzini comunali attualmente ne sono presenti circa 20).

“Il fenomeno dei furti di biciclette è purtroppo ancora piuttosto diffuso – commenta il sindaco Milena Cecchetto – e per questo motivo abbiamo pensato ad un servizio che possa scoraggiare i ladri e aumentare la probabilità di un successivo ritrovamento del mezzo e dell’identificazione del proprietario. Un servizio affidato alla nostra Polizia di Prossimità, che si fa quindi ancora più vicina ai cittadini, così come voluto da questa Amministrazione comunale”.
“Spesso le bici sono ‘anonime’ – spiega l’assessore al bilancio Loris Crocco – ed è quindi difficile risalire ai proprietari. Targa, libretto e foto permetteranno di creare anche un archivio locale delle biciclette, al quale accedere per ottenere informazioni utili all’identificazione dei proprietari. Invitiamo tutti i possessori di biciclette ad approfittare di questo nuovo servizio, che darà un contributo importante al contrasto del fenomeno dei furti”.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

L'Italia sigla l'accordo con la Cina per la nuova Via della seta: siete d'accordo?
ok

Sport