Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Zig Zag

07.09.2014

Tra le Alpi più imperiali

In alto la veduta della città dall'Alpen Seegrube. Qui il centro storico
In alto la veduta della città dall'Alpen Seegrube. Qui il centro storico

Anche se vi ha soggiornato soltanto una notte, tutto a Innsbruck sembra essere intriso dell'aura di Sissi: la sua allegria, il gusto di sfidare le convenzioni, la capacità di arrivare dritto al cuore con la sua fresca spontaneità.
CAPITALE DELLE ALPI. Bella in ogni stagione, Innsbruck riesce sempre a mostrare un aspetto ammiccante. Basta muovere qualche passo, fra palazzi affrescati, monumenti rinascimentali e settecenteschi, che si alternano ad opere di design uscite dalla mano di celebri archistar, per sentirsi a casa in questa città, che trasuda tradizioni, ma si presenta incredibilmente moderna e innovativa. A pochi chilometri dal confine italiano, questa metropoli sa rinnovare la grandezza del suo passato guardando al futuro, capace di conquistare chi ama la vita dinamica, quanto chi preferisce indugiare sotto i portici e scoprire i suoi negozi tipici.
La sensazione è di vivere un tempo dilatato: giornate lunghissime, in cui fare di tutto, compreso il benesssere nelle Spa.
PARADISO DELLO SHOPPING. Nel marzo del 2010 è stato inaugurato il Kaufhaus Tyrol, progettato da David Chipperfield: un tempio dello shopping, dalla struttura luminosa, con invitanti negozi ed eccellenti bar e ristoranti. Un po' più a nord si può accedere alla piazza Sparkassenplatz e alle Gallerie del Municipio (Rathausgalerien). La prima, ristrutturata nel corso della costruzione del Kaufhaus Tyrol, con i suoi negozi, le manifestazioni estive e la pista di pattinaggio invernale crea un animato collegamento tra la via Maria-Theresien-Straße e la banca BTV Stadtforum.
Le Gallerie del municipio, progettate dall'architetto francese Dominique Perrault, si presentano come una luminosa zona pedonale coperta, con caffè, negozi, The Penz, il primo design-hotel della città, e il “campanile” di 37 metri da cui si gode una splendida vista. Tutto da scoprire il mercato coperto: il trionfo del colore e delle tipicità. Il cuore della città poi diventa magia pura da novembre con i mercatini di Natale.
ESCURSIONI IN ALTA QUOTA. Direttamente dal centro storico, incorniciato fra il Tettuccio d'oro e sullo sfondo le cime di oltre 2.000 metri della Nordkette, si può prendere l'avveniristica funicolare realizzata dall'architetto iraniano Zaha Hadid e in 20 minuti si arriva in quota, a quasi 2.000 metri d'altitudine, all'Alpen Lounge Seegrube da dove partire per un'escursione nella natura e ammirare la vista sulla città e le montagne. D'inverno stesso tracciato partendo dal centro città con gli sci in spalla.
TUTTO A PORTATA DI MANO. Il bello di Innsbruck è che ci si può dimenticare dell'auto, perché tutto è a portata di mano. Basta passeggiare un po' per godere la maestosità della Helblinghaus che, con la sua facciata rococò, spicca dalla fila di edifici medievali. Tappa al Duomo e poi una passeggiata per vedere almeno gli esterni dello splendido palazzo imperiale l'Hofburg, magari facendo tappa alla vicina pasticceria Sacher. Rimane il tempo per visitare la Hofkirche, chiesa di corte, che ospita il cenotafio dell'imperatore Massimiliano I e le gigantesche figure in bronzo chiamate “Schwarze Mander” (uomini neri). E poi la Maria- Theresien- Straße, segnata dal Triumphpforte, il particolare arco di trionfo con una facciata “allegra” e una “triste”. Fu fatto erigere dall'imperatrice Maria Teresa in occasione del matrimonio di Leopoldo, uno dei suoi figli, durante il quale il consorte Francesco Stefano di Lorena morì.
LA MAGIA DEI CRISTALLI. Non può mancare una visita ai Mondi di Cristallo Swarovski, a Hall Wattens, a soli 15 km da Innsbruck, raggiungibili con un bus navetta (gratuito con Innsbruck Card). Il “Gigante” di Wattens è diventato dalla sua nascita, nel 1995 una delle attrazioni austriache più visitate. Ora, 19 anni e 12 milioni di visitatori più tardi, i Mondi di Cristallo Swarovski sono alla vigilia del loro più spettacolare ampliamento. Fino al 5 ottobre i visitatori potranno immergersi nell'universo del cristallo; la riapertura dopo i lavori, con una superficie raddoppiata, è prevista per l'inizio dell'estate 2015.
INFO. Innsbruck Tourismus, tel. +43-512-59850, office@innsbruck.info, www.innsbruck.info.

Maria Luisa Duso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1