Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Finestra sul mondo

12.06.2018

«Segna e il matrimonio andrà bene». Il canestro incredibile

CRESPANO DEL GRAPPA (Treviso). Un tiro da tre punti davvero speciale. E subito diventato virale in rete. Il perché è presto detto. A farlo è stato un promesso sposo, dall'altare, pochi minuti prima del fatidico sì. Il tutto sotto gli occhi stupiti (e divertiti) di invitati e, soprattutto, futura moglie. (GUARDA IL VIDEO)

 

Il campo improvvisato è la chiesa di Crespano. Ad orchestrare il tutto il parroco, don Francesco, che sabato scorso ha celebrato le nozze tra Mattia Riva, pivot dell'Am La Torre, squadra di Promozione, e la fidanzata storica Marta Rosato. Il prete spiega ai presenti che quel canestro è una metafora del matrimonio, e per sapere se andrà bene, lo sposo dovrà fare canestro. E consegna la palla a Riva, recitando il mantra "Il matrimonio deve funzionare". Come rivela La Tribuna di Treviso, però, nei piani di don Francesco quel tiro non sarebbe dovuto entrare: avrebbe poi potuto dire allo sposo che ci sono altre persone assieme a lui per far funzionare il suo matrimonio, chiedendo ai testimoni di avvicinare il canestro, rendendo il tiro - e la vita - più facile. Invece lo sposo ha sorpreso tutti: solo retina. "Il matrimonio s’ha da fare".

 

Uno degli amici degli sposi ha poi spedito il video alla pagina Facebook "La Giornata Tipo", che è subito diventato virale, raccogliendo migliaia di "like" e facendo il giro del web. 

 

 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1