Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
29 maggio 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Periscopio

scegli sezione
MasterChef, Antonia Klugmann al posto di Carlo Cracco

19.04.2017

MasterChef, Antonia Klugmann al posto di Carlo Cracco

Antonia Klugmann (foto Facebook MasterChef Italia)
Antonia Klugmann (foto Facebook MasterChef Italia)

MILANO. Per la prima volta la giuria di MasterChef Italia si tinge di rosa. È la chef stellata Antonia Klugmann - 37 anni, triestina di nascita ma friulana d’adozione - il nuovo ingresso nello talent show culinario di Sky prodotto da Endemol Shine Italia.

 

Klugmann si unisce alla squadra di Masterchef dopo che era già stata ospite del programma nella finale della quinta edizione portando la sua eccellenza, il talento e la passione che hanno in breve tempo reso grande la sua idea di cucina. Accanto a lei, per la settimana edizione del cooking show di maggior successo, confermati i giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. La chef friulana prende il posto lasciato vacante dal vicentino Carlo Cracco, che si è preso una pausa dal programma ma non da Hell’s Kitchen.

 

Dolce, ma anche molto determinata, Antonia porta a MasterChef il suo amore per la qualità, il fortissimo legame con il territorio regionale e di confine e l’attenzione per le materie prime, con una cucina che si nutre anche molto dei ricordi e della storia personale di Antonia Klugmann, attraverso un percorso che trova grande ispirazione nella natura. I suoi piatti nascono spesso dal raccolto di un orto e un frutteto che Antonia cura personalmente. Ingredienti che, grazie a una interpretazione personale della chef e alla sua costante ricerca di accostamenti e sensazioni, diventano piatti unici.

 

Per Antonia la passione per la cucina è stata un colpo di fulmine arrivato quando frequentava la facoltà di Giurisprudenza a Milano. Fin da subito l’obiettivo era chiaro, diventare chef e per fare ciò i primi passi li ha mossi in diversi ristoranti. Il primo l’ha aperto a soli 26 anni a Pavia di Udine e, mentre costruiva il suo nuovo ristorante, è stata per due anni la chef del ristorante stellato Venissa. Ha bruciato le tappe grazie a carattere e talento, e nel 2014 ha finalmente realizzato il suo sogno aprendo L’argine, a Vencò, in provincia di Gorizia, conquistando già l’anno successivo la sua prima stella Michelin. Nel 2017 è stata eletta Cuoca dell’Anno dalla guida dei Ristoranti d’Italia dell’Espresso.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1