Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 ottobre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Finestra sul mondo

02.01.2018

La SuperLuna cede il posto al MaxiSole

Una foto della SuperLuna nel cielo di Marsiglia, Francia
Una foto della SuperLuna nel cielo di Marsiglia, Francia

Come in una staffetta cosmica, la Superluna cede il posto al Supersole, che domani 3 gennaio raggiungerà il massimo diametro apparente dell’anno. La Terra si troverà infatti al perielio, ossia il punto di minima distanza dal Sole, pari a 147,1 milioni di chilometri, e di conseguenza il disco della nostra stella apparirà un pò più grande del solito.

A salutare l’evento astronomico ci saranno anche le prime stelle cadenti del 2018, ovvero le Quadrantidi, che raggiungeranno il picco proprio nella notte tra il 3 e il 4 gennaio. In genere questo sciame, nella sua fase di massima attività, produce anche 100 meteore all’ora, spiega Enrico Stomeo dell’Unione Astrofili Italiani, ma quest’anno lo spettacolo si verificherà all’indomani del plenilunio e la Luna farà da guastafeste con la sua luce.

Durante il perielio il disco del Sole appare il 2% più grande della media. «Ed è importante avvertire - aggiunge l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope - che chi volesse salutare il fenomeno con l’osservazione del Sole tenga ben presente che servono filtri certificati, perchè farlo senza gli strumenti adatti può essere molto pericoloso per gli occhi».

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1