Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Finestra sul mondo

16.05.2018

Come conquistare le russe Bufera sul Calcio argentino

Hostess ad una manifestazione calcistica. Foto Ansa
Hostess ad una manifestazione calcistica. Foto Ansa

BUENOS AIRES (ARGENTINA). «Cosa fare per conquistare una ragazza russa». Sembra il titolo di un vecchio film di serie B ed invece era il titolo di un capitoletto di un manuale diffuso durante un corso organizzato dalla Federcalcio argentina (Afa) per dirigenti, giocatori, tecnici e giornalisti argentini che si recheranno in Russia per la Coppa del Mondo.

Finita presto sul web, la vicenda ha fatto scalpore e creato non poche polemiche prima che il testo venisse riproposto emendato, senza più quelle due pagine che in otto capitoletti avrebbero avuto l’intenzione, tra ovvietà e triti luoghi comuni, di preparare presunti casanova.

 

Come spiega il quotidiano sportivo Olè, l’Afa ha tenuto ieri una conferenza sulla lingua e cultura russa, organizzato dall’area dell’Educazione dell’ente. Il corso, gratuito, era condotto da un docente di lingua russa e tra i materiali di studio, c’era anche un manuale che, a sorpresa, conteneva anche il capitolo dedicato ai latin lover. Tra le chicche, vi si spiegava che le donne russe «preferiscono le persone pulite e ben vestite», «non apprezzano gli uomini troppo timidi o che vedono tutto in negativo», e via così di banalità in banalità.

 

L’Afa, una volta sollevato il polverone, ha spiegato di non essere stata a conoscenza di questo particolare e di aver fatto eliminare le due pagine incriminate dal manuale, che a suo parere «resta utilè per chi andrà in Russia per il Mondiale».
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1