Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 maggio 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Periscopio

scegli sezione
Belen con il figlio in moto senza casco, è bufera

11.03.2017

Belen con il figlio in moto senza casco, è bufera

La copertina del settimanale "Oggi" in edicola sabato 11 marzo
La copertina del settimanale "Oggi" in edicola sabato 11 marzo

In moto da cross assieme al figlioletto, entrambi senza casco. Una spericolata Belen Rodriguez è finita sulla copertina di «Oggi» (in edicola oggi 11 marzo) mentre sfreccia in sella ad una motocicletta con davanti a sé il piccolo Santiago senza casco. Il settimanale ha pubblicato sull'ultimo numero le immagini esclusive.

 

Immediata la reazione del papà del bambino, Stefano De Martino, letteralmente imbufalito per l'imprudenza della ex compagna. Nelle foto pubblicate su «Oggi» si vede la showgirl sulla Suzuki da motocross del fidanzato Andrea Iannone in una zona limitrofa a una pista di cross in provincia di Pavia, mentre guida portando in sella il figlio Santiago, che ha quasi 4 anni, seduto davanti a lei. E come si può notare dagli scatti, entrambi non hanno il casco. In strada, sarebbe una violazione passibile di multa fino a 647 euro; lì, essendo un’area privata, non interviene il codice.

Ma potrebbe non prenderla bene papà De Martino, visto che, come ben sanno gli esperti di diritto di famiglia, «esporre a rischio un figlio è tra le più frequenti cause di conflitti tra coppie di ex». Inoltre, Stefano De Martino ha già manifestato di non gradire la sovraesposizione di Santiago ai flash dei fotografi e nelle ultime settimane avrebbe con la ex moglie rapporti molto tesi. 

 

LA DIFESA

«Sono una brava mamma, non sono spericolata». Così Belen Rodriguez commenta le foto parlando a Vanity Fair. «Non metterei mai, e dico mai, in pericolo mio figlio. Eravamo in un boschetto, appena fuori Milano, Lì, c’è una pista di motocross e un parcheggio dove si fanno le grigliate. Siamo saliti sulla moto per gioco, quasi da fermi. Non siamo mica andati in strada. Io quelle foto le avrei descritte in un altro modo».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1