Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

12.04.2018

Smartphone, schermi curvi
e pieghevoli nei prossimi anni

Smartphone, schermi curvi e pieghevoli nei prossimi anni
Smartphone, schermi curvi e pieghevoli nei prossimi anni

Apple sta lavorando su schermi curvi e su un sistema di controllo basato sui gesti delle dita, senza bisogno di toccare il display, per gli iPhone del futuro: due caratteristiche volte a differenziare i suoi prodotti nel mercato sovraffollato degli smartphone. Lo scrive Bloomberg, che cita fonti a conoscenza dei fatti. Il controllo con gesture consentirebbe ai futuri utenti dell’iPhone di impartire alcuni comandi muovendo le dita davanti allo schermo, ma senza toccarlo. La tecnologia alla base di questo tipo di interazione, tuttavia, è in fase di ricerca e non arriverà nelle mani dei consumatori prima di un paio d’anni.

Display curvo

Sempre in base alle indiscrezioni, Apple sarebbe impegnata anche sui display Oled curvi. A differenza degli schermi di Samsung, che si curvano ai bordi, quelli su cui lavora Cupertino curverebbero gradualmente dall’alto al basso. Anche in questo caso la tecnologia è nelle prime fasi di ricerca e, seppure Apple decidesse di realizzarla, non entrerebbe in commercio prima di 2-3 anni.

Anche Huawei

E dopo Samsung e Apple, anche Huawei ha in cantiere il progetto di uno smartphone pieghevole. L’azienda cinese avrebbe brevettato un dispositivo con un display flessibile progettato in modo da essere piegato al centro e, da aperto, avrebbe uno schermo delle dimensioni di un tablet. Qualche mese fa il Ceo della società, Richard Yu, aveva detto che stavano lavorando sul progetto che potrebbe vedere la luce nel 2019. Infine, anche Samsung sta lavorando ad uno smartphone pieghevole. Si prevede che l’apparato sarà presentato nel 2019.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1