Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

30.04.2015

Luxottica punta sui Glass
In arrivo la versione due

Luxottica punta sui Glass. In arrivo la versione due
Luxottica punta sui Glass. In arrivo la versione due

La partnership con Google prosegue ed è “in uscita” la seconda versione dei ‘glass’. Al termine del terzo trimestre verrà pubblicato un nuovo piano industriale a cinque anni, con obiettivi molto ambiziosi. C’è grande ottimismo anche sui conti dei primi mesi dell’anno, che è iniziato “con il piede giusto”. Questa la fotografia di Luxottica dopo la tempesta ormai ampiamente superata sui vertici, con l’assemblea che ha eletto il nuovo Cda e confermato come previsto Leonardo Del Vecchio alla presidenza per i prossimi tre anni. LA PARTBNERSHIP “Continuiamo orgogliosi la nostra partnership con Google e insieme stiamo lavorando sulla versione due dei ‘glass’ che è in uscita, quando loro riterranno di aver messo a punto” ogni specifica, spiega l’amministratore delegato prodotto di Luxottica, Massimo Vian. LA VERSIONE TRE “Stanno già lavorando sulla versione tre dei Google glass e hanno trasformato, rafforzandolo, il gruppo di ricerca in una ‘business unit’ autonoma guidata da Tony Fadell, tra l’altro uno dei padri dell’i- Pod”, conferma Vian a margine dell’assemblea del gruppo dell’occhialeria. “Pensiamo fortemente che ci saranno sempre più contenuti elettronici negli occhiali, che sono davanti agli occhi e vicini alle orecchie, quindi con ampie possibilità di realtà aumentata e in qualche caso di realtà virtuale”, spiega l’a.d, che annuncia anche che “presto ci sarà il frutto della collaborazione con Intel”, un prodotto con il quale si “potrà vedere, ascoltare e anche parlare: sarà il centro della nostra campagna di febbraio-marzo prossimi, un occhiale sportivo presentato in vista delle olimpiadi di Rio de Janeiro”. Google resta il porgetto più avanzato, ma non il solo, altri marchi stanno lavorando a versioni concorrenti dei Google Glass. I CONCORRENTI Il progetto di Google sta riscuotendo un così alto interesse tra i consumatori che sono varie le aziende che stanno valutando la costruzione di un dispositivo concorrente. Apple e Microsoft, le dirette rivali di Google, starebbero già sviluppando un device proprietario, mentre Sonyha brevettato un’offerta anti- Glass. Progetti ancora embrionali, ma interessanti. Altri potenziali rivali degli occhiali di Mountain View sono Recon Jet, Vuzix, Oakley e Baidu, così come il produttore taiwanese Oculon, che sta preparando una versione più economica del dispositivo ma ugualmente performante, o l’italiana GlassUp. Nei prossimi mesi si dovrebbe comunque assistere all’annuncio di numerosi progetti del genere, dato che si prevede che il mercato degli indossabili sarà uno dei segmenti maggiormente redditizi nei prossimi anni.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1