Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

20.09.2016 Tags: Vicker , Luca Menti , Matteo Cracco , Vicenza , app

L'App vicentina
per i piccoli lavori
è anche via web

Luca Menti e Matteo Cracco, AD di Vicker
Luca Menti e Matteo Cracco, AD di Vicker

Vicker, la piattaforma che mette in contatto chi offre e chi cerca una prestazione lavorativa, si può utilizzare anche via web dal proprio computer. Infatti, dal 19 settembre 2016, Vicker, unica nel suo settore ad aver avuto l’autorizzazione del Ministero del Lavoro e specializzata nelle prestazioni d’opera, mette a disposizione l’interfaccia con cui chiunque, e da qualsiasi computer, può richiedere e trovare lavoratori selezionati e perfettamente in regola, con copertura assicurativa del gruppo Zurich, nonché formazione e verifica da parte di Vicker.

 

«Per noi si tratta di una nuova sfida – riferisce Luca Menti, AD di Vicker – che contiamo di vincere poiché crediamo che la tecnologia debba essere sempre al servizio concreto di tutte le persone, a prescindere dall’età o dal dispositivo che stanno utilizzando». E ha aggiunto Matteo Cracco, AD di Vicker: «Ed è questo il motivo per cui riteniamo che il miglior luogo d’incontro virtuale, per chi offre e chi cerca una prestazione d’opera, debba essere totalmente accessibile, a casa come in giro: sia dallo smartphone, che dal computer o da un tablet».

 

La giovane start-up vicentina che dalla sua nascita circa sei mesi fa ha registrato oltre 20 mila download e oltre 1000 transazioni, ha annunciato l’aggiornamento solo ieri, domenica, durante il Wired Next Fest  2016, il festival dell’innovazione di Firenze, nell’ambito del quale i due soci fondatori sono stati invitati per raccontare la cifra innovativa che contraddistingue Vicker. La piattaforma, unica del proprio settore tra le sei start-up invitate al festival dello scorso fine settimana, arriverà a breve nel capoluogo toscano: il servizio sarà attivo a Firenze, entra la fine di novembre 2016.

 

In linea con i tempi rapidi della sharing economy, Vicker amplia in maniera esponenziale la propria copertura dell’Italia: dopo Roma e Vicenza, prima di Bologna, Firenze e Torino che arriveranno a fine autunno, la piattaforma è da oggi disponibile in tutto il suo potenziale anche a Padova, la prima città a concedere il Patrocinio del Comune a Vicker. Inoltre, dal prossimo lunedì 26 settembre la piattaforma diventerà operativa anche a Milano, dove è in corso dal 29 agosto la selezione e la verifica dei lavoratori. E c’è grande attesa per l’accoglienza che la grande metropoli meneghina riserverà al progetto dei due giovani imprenditori vicentini.
 

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1