Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

12.10.2017

Informatici senza frontiere
parlano del futuro del web

Informatici senza frontiere parlano del futuro del web
Informatici senza frontiere parlano del futuro del web

Si svolgerà a Rovereto – da domani al 15 ottobre – il Festival di Informatici Senza Frontiere. Tre giorni di confronti, dibattiti, laboratori e workshop per discutere su come usare le nuove tecnologie in modo consapevole e scoprire le attività che l’associazione “Informatici Senza Frontiere” sviluppa per promuovere l’utilizzo dell’informatica come strumento di inclusione sociale. Il Festival rappresenta una grande occasione per agire e rifl ettere su temi di carattere etico – dal cyberbullismo all’inclusione bancaria, dal diritto all’oblio alle fake news alla violenza in rete – ma anche per conoscere e contribuire a progetti di informatizzazione come quelli realizzati da Informatici senza Frontiere negli ospedali africani assieme a Medici per l’Africa Cuamm, in aree di marginalità sociale come Scampia, o a favore di persone diversamente abili. Il programma del Festival Ad aprire la manifestazione domani mattina alle ore 11 al Teatro Zandonai, dopo la relazione del presidente di Informatici senza Frontiere Dino Maurizio, saranno il presidente della Fondazione Bruno Kessler e già ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo, che dialogherà con l’amministratore delegato di Dedagroup Gianni Camisa e il professor Giuliano Noci, responsabile scientifi co dell’Osservatorio Agenda Digitale. Alle ore 15, sempre al Teatro Zandonai, Alberto Faustini, direttore del Trentino e dell’Alto Adige presenterà il libro “Diritto all’oblio, dovere della memoria” con i due autori, l’avvocato e saggista Umberto Ambrosoli eMassimo Sideri. A seguire tre incontri sui temi della tecnologia e cooperazione allo sviluppo, sulle nuove scoperte tecnologiche realizzate da aziende come Dainese e Erickson, e sul rapporto tra cervello umano e mente artifi cale con Gianni Vallortigara ed Enrico Prati. Alle 18, invece, sarà Facebook protagonista con Laura  Bononcini, head of Public Policy, che in un dialogo con il Sostituto Procuratore della Repubblica di Milano, Francesco Cajani, affronteranno gli spinosi temi della privacy in rete, moderati da Stefania Chiale, giornalista di 7 del Corriere della Sera. La giornata di venerdì si concluderà in serata, alle ore 21, sempre al teatro Zandonai, con l’atteso intervento dello psichiatra e saggista Paolo Crepet, che, in quella occasione presenterà il suo nuovo libro “Baciami senza rete”. Sabato 14 ottobre sarà una giornata altrettanto ricca di eventi, con ospiti di spicco come il presidente dell’Associazione Medica Espatriati Siriani Nabil Al Mureden, la giornalista ed editorialista del Corriere della Sera Isabella Bossi Fedrigotti che dialogherà su “quanto ci ha cambiato la tecnologia” con il direttore del Corriere del Trentino Enrico Franco, la rappresentante del popolo Saharawi Fatima Mahfud, Loek Peters, che dialogherà con Raffaella Calandra di Radio 24, il prof. Norberto Patrignani, l’amministratore delegato di Banca Prossima Marco Morganti. La giornata si concluderà con un evento sul tema del cyberbullismo condotto dal direttore de L’Adige Pierangelo Giovannetti.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1