Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

04.06.2015

Il tasto compera sbarca
su Instagram e Pinterest

Il tasto compera sbarca su Instagram e Pinterest
Il tasto compera sbarca su Instagram e Pinterest

Dopo YouTube, le sperimentazioni di Twitter e Facebook e le indiscrezioni su Google, il tasto ‘compra’ sbarca su Instagram e Pinterest in sfida ad Amazon. I due social basati sulle immagini hanno annunciato l’arrivo della funzione. Su Pinterest gli utenti troveranno il prezzo sotto le foto e potranno procedere all’acquisto. Instagram, invece, non consentirà di far compere all’interno dell’app: veicolerà le inserzioni sugli interessi dell’utente raccolti da Facebook, azienda a cui appartiene. La novità per le due piattaforme arriva dopo le sperimentazioni di Twitter e Facebook sul tasto compra e le indiscrezioni del lancio di questa funzione anche su Google che invece è già sbarcata negli spot di YouTube. Entro questo mese, Pinterest metterà in venditasulla sua bacheca virtuale oltre due milioni di prodotti, inizialmente solo negli Usa e su iPhone e iPad, mentre l’estensione alla piattaforma Android e ad altri paesi arriverà in seguito. Gli utenti potranno vedere varie immagini di un prodotto pubblicizzato e procedere all’acquisto con carta di credito o con Apple Pay. Instagram, dal canto suo, ha annunciato una serie di novità rivolte alle aziende che vogliono promuoversi. Tra queste, l’arrivo del pulsanti ‘compra ora’, ‘installa ora’ una app, ‘registrati’ a una newsletter e ‘scopri di più’ su un prodotto. I tasti rimanderanno al sito dell’inserzionista, dove il consumatore potrà fare shopping. Il test di queste funzioni avverrà nei prossimi giorni, mentre nei prossimi mesi gli inserzionisti saranno messi in contatto con target specifici di pubblico grazie a Facebook, che possiede Instagram e che fornirà dati demografici e interessi degli utenti. Nel frattempo, come si ricordava prima Google vuol far fare shopping agli utenti mentre guardano video su You- Tube. La compagnia ha potenziato le pubblicità mostrate prima dei filmati, consentendo agli inserzionisti di inserire dettagli dei prodotti e un tasto ’comprà che conduce chi clicca sul sito web del venditore. La mossa potrebbe essere una prova generale in vista del lancio del pulsante acquista anche nei risultati del motore di ricerca, come ha anticipato qualche giorno fa il Wall Street Journal. Stando a quanto scrive Big G sul suo blog, le nuove pubblicità sarebbero già state accol-te con favore da aziende come Sephora e Wayfair. Gli inserzionisti possono decidere di mostrare dettagli e immagini dei prodotti, così come di inserire scritte tipo «clicca per comprare» o «compra ora » in modo da portare i potenziali acquirenti sul proprio canale di vendita online. Per YouTube non è l’unica novità: la piattaforma ora consente lo streaming live a 60 frame al secondo per attrarre i videogiocatori e fare concorrenza a Twitch, la piattaforma di Amazon usata per la trasmissione in diretta web di tornei di videogiochi e partite di singoli videogiocatori.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1