Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

15.05.2018

Fb ha cancellato
600milioni
di profili falsi

Nel primo trimestre 2018 Facebook ha disattivato circa 583 milioni di profili falsi e 837 milioni di contenuti spam. Sono alcuni dati contenuti nel primo Rapporto sull’applicazione degli Standard della Comunità: riguarda sei temi caldi come hate speech, spam, terrorismo, pornografia, profili fake e violenza. Sempre nei primi tre mesi del 2018, Facebook ha segnalato o rimosso circa 30milioni di post che contenevano immagini sessualmente esplicite o violente, propaganda terroristica o contenuti d’odio. La società ha confermato la volontà di portare a 20mila il numero di revisori umani e ingegneri che affiancano l’Intelligenza Artificiale per scovare questi contenuti. 

 

«Abbiamo rimosso o etichettato come potenzialmente pericolosi circa tre milioni e mezzo di contenuti violenti nei primi tre mesi del 2018, l’86% dei quali identificati dalla nostra tecnologia prima che venissero segnalati. Abbiamo inoltre rimosso due milioni e mezzo di contenuti che incitavano all’odio, il 38% dei quali sono stati rilevati direttamente dalla nostra tecnologia», ha spiegato in una conference call Alex Schultz, vice presidente Facebook Analytics. «Per argomenti delicati come la violenza esplicita e l’incitamento all’odio - ha aggiunto - la nostra tecnologia ancora non riesce a funzionare in maniera del tutto efficace ed è necessario l’intervento dei nostri team di revisione». Schultz ha poi sottolineato che il parametro più importante che viene tenuto in considerazione per la compilazione di questo Rapporto è l’impatto di ogni contenuto grave su Facebook. «Misuriamo - ha sottolineato - sia la frequenza con cui viene visto sia l’impatto sui singoli o su una comunità più ampia».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1