Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

07.06.2018

Facebook,crollo
di giovani
utenti in Usa

Facebook,crollo di giovani utenti in Usa
Facebook,crollo di giovani utenti in Usa

Campanello d’allarme, almeno per quanto riguarda i giovani che utilizzano i social network, per Facebook in questi ultimi anni. Negli Stati Uniti, infatti, Facebook non attrae più i giovani e sembrerebbe essere il social network preferito dai ragazzi di famiglie a basso reddito.

Analisi aggiornata

Lo dice una analisi aggiornata del Pew Research Center dal titolo ‘Teen, social media e Technology 2018’. Il precedente sondaggio dell’istituto di ricerca statunitense focalizzato sugli adolescenti è datato 2014-2015.

Situazione generale

In generale, lo smartphone è usato dal 95% dei ragazzi, il 45% dice di essere online costantemente.

I dati sul comportamento

Secondo il Pew Research Center, oggi la metà (51%) degli adolescenti statunitensi tra i 13 e i 17 anni afferma di utilizzare Facebook, molto meno di altre piattaforme come YouTube (85%), Instagram (72%) e Snapchat (69%).

La situazione precedente

Nella precedente ricerca, il 71% dei ragazzi usava Facebook, il 52% Instagram, il 41% Snapchat. Queste ultime due piattaforme sono dunque notevolmente cresciute, rosicchiando spazi al social di Zuckerberg. 

Rispetto al reddito

Il sondaggio evidenzia poi che gli adolescenti a basso reddito gravitano di più su Facebook rispetto a quelli con reddito più elevato. Sette su dieci adolescenti che vivono in famiglie che guadagnano meno di 30.000 all’anno - riporta la ricerca - dicono di usare Facebook, rispetto al 36% il cui reddito familiare annuale è di 75.000 dollari o più.

Preferenze ragazzi e ragazze

Secondo Pew, infine, le ragazze sono più propense dei ragazzi ad usare Snapchat (42% rispetto al 29%), mentre i ragazzi sono più inclini delle ragazze a identificare YouTube come la loro piattaforma preferita (39% contro 25%).

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1