Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

10.09.2015

Ecco l'iPhone 6s
Apple rivoluziona
anche tv e iPad

C'è un iPad gigante da 12,9 pollici con una penna per disegnare, una nuova linea di Apple Watch e la tanto attesa Apple Tv che il gruppo sta cercando di rilanciare dopo aver lasciato il progetto in cantina per anni. Quello che sembra aver voluto comunicare ieri Apple nel corso della annuale presentazione a San Francisco è di voler diminuire la sua dipendenza da iPhone, che rappresenta ancora due terzi dei suoi ricavi e una ancora maggiore percentuale di utili a livello globale.


I due nuovi telefoni - iPhone 6s e iPhone 6s Plus - all'esterno si presentano come i modelli precedenti. Tuttavia hanno introdotto un chip più avanzato, una fotocamera da 12 megapixel in grado di giurare filmati in 4K e soprattutto «3D Touch», il nuovo standard attraverso il quale attivare riposte diverse a seconda della pressione fatta con il dito sullo schermo. Un ritocco sostanziale ai due iPhone 6 che hanno rappresentato il telefonino Apple più venduto della storia: +35% rispetto alle vendite del 5S nel 2013-2014 e +75% solo in Cina. 

L’iPhone 6S e l’iPhone 6S Plus saranno in vendita dal 25 settembre - ma in Italia arriveranno successivamente -, con la possibilità di pre-ordinarli dal 12 settembre. Il nuovo sistema operativo iOS 9 arriverà invece il 16 settembre.

 

Come dicevamo anche se iPhone è stata la star della giornata, Cupertino sta cercando di esplorare nuove possibilità ed espandere il suo mercato verso nuovi consumatori. Una scelta dovuta, visto che il telefono pur continuando a crescere e avendo ancora buone possibilità di espansione prima o poi subirà un calo, ma soprattutto Apple non vuole continuare a dipendere da un solo prodotto. 

In questa direzione va iPad Pro, «una espressione della nostra visione del computer multifunzione», ha detto l'amministratore delegato Tim Cook. Il nuovo iPad con schermo da 12,9 pollici (rispetto a quello da 9,7 pollici di iPad Air) rappresenta un punto di incontro tra i tablet e i notebook. Inoltre Apple ha introdotto una penna per scrivere e disegnare sul tablet e una tastiera. Il nuovo iPad potrebbe conquistare il mondo del business e del design: negli ultimi mesi Cupertino ha stretto una collaborazione con Ibm proprio per entrare nelle aziende, segno di un crescente interesse in questa direzione. Il prezzo (tablet, tastiera e penna) arriva a toccare i 1.067 dollari, più dei 999 dollari del MacBook Air da 13 pollici.

Sempre ieri Apple ha cercato di porre le basi per l'ingresso nel mercato più trafficato degli ultimi mesi: quello della tv online, con il primo grande cambiamento di Apple TV dalla sua introduzione (in sordina) del 2007. Il set-top box supporta le app, cosa che spingerà sviluppatori a crearne alcune pensate solo per la tv. Inoltre potrà essere comandata attraverso Siri. Un primo grande passo per arrivare a un servizio di streaming tv di Apple a cui il gruppo starebbe lavorando da tempo, ma che il mancato accordo con alcuni fornitori di contenuti ha fatto naufragare.

 

Infine tornando a iPhone, quello che ha voluto comunicare ieri Apple è la voglia di dipendere sempre meno dalle compagnie telefoniche. Per la prima volta nella storia di iPhone il gruppo darà la possibilità di acquistare un telefonino con un finanziamento diretto e così poterlo cambiare ogni anno, scegliendo liberamente la propria compagnia telefonica.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1