Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

19.04.2018

Computer, continua il declino
di vendite: -1,4% nel mondo

Computer, continua il declino di vendite: -1,4% nel mondo
Computer, continua il declino di vendite: -1,4% nel mondo

Computer, il mercato continua a dare segni di calo delle vendite anche in questo nuovo anno, almeno secondo i dati degli analisti che arrivano attualmente a coprire il periodo sino al primo trimestre 2018. La situazione non sarebbe rosea soprattutto a causa dei cali fatti registrare dai mercati asiatici e statunitense, mentre la zona Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) è in positivo.

Continua il declino Continua infatti il declino delle vendite di computer nel mondo. Secondo i dati della società di analisi Gartner, sono scese dell’1,4% nel primo trimestre 2018, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. È il 14° trimestre di calo consecutivo, iniziato nel 2012. 

Mercato cinese in affanno Il maggior contributo al declino del mercato lo dà la Cina, che segna un -5,7% e su cui incombe anche il tema dei dazi e della guerra commerciale con gli Usa. I tre produttori top sono HP, Lenovo e Dell, insieme raccolgono il 56,9% del mercato. Apple risulta invece al quarto posto con il 6,9%.

Asia e Usa in calo Gartner in totale stima 61,7 milioni di dispositivi venduti nel periodo considerato. Secondo la società di ricerca, la principale responsabile della mancata crescita è stata l’Asia (-3,9), mentre le spedizioni negli Stati Uniti sono diminuite del 2,9%.

In controtendenza Nell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa), invece, la crescita ammonta all’1,7%. Parte del merito va al settore imprese. Mikako Kitagawa, analista di Gartner, ricorda che “nel secondo trimestre 2018 sono attesi nuovi modelli con processori Intel di nuova generazione”.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1