Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

24.03.2016

Baidu, auto
autonome
sbarcano in Usa

Baidu, auto autonome sbarcano in Usa
Baidu, auto autonome sbarcano in Usa

Dopo Pechino, le auto a guida autonoma di Baidu, il Google cinese, sbarcano per i test anche sulle strade degli Stati Uniti con l’obiettivo di arrivare alla commercializzazione nel 2018. Lo annuncia il Wall Street Journal, che riporta le dichiarazioni del manager della compagnia Andrew Ng, si occupa di intelligenza artifi ciale, che ha spiegato come sia “un passo signifi cativo della compagnia”. Baidu sta cercando di coordinarsi con le istituzioni americane, un fatto “necessario per la buona riuscita del test”. Baidu si mette così in diretta concorrenza con Google non solo sul fronte dei motori di ricerca. La compagnia californiana, come è noto, è stata pioniera nel settore a guida autonoma avendo lanciato un prototipo nel 2014. La società cinese lo scorso dicembre ha completato un test con un’auto senza pilota a Pechino: un percorso di 30 chilometri su strade secondarie e autostrade, con svolte, inversioni a U, cambi di corsia e sorpassi. Raggiungendo anche i 100 chilometri orari. Sul fronte della guida autonoma è in pieno fermento non solo l’industria tecnologica - della partita sono anche Samsung e Apple - ma anche quella automobilistica tradizionale, con i tutti i Big già interessati, dalla Fca alla Mercedes e Bmw. Mentre le autorità Usa stanno lavorando per cercare di mettere a punto delle norme per il nascente settore. Anche il colosso sudcoreano Kia ha in animo di arrivare ad un’auto parzialmente autonoma, ma entro il 2020. Grazie alle tecnologie Drive Wise sviluppate sui sistemi di assistenza già presenti nei modelli odierni. Le soluzioni che Kia sta sviluppando forniranno un più alto livello di assistenza al pilota, con la capacità di riconoscere le diverse condizioni di marcia e reagire per evitare qualsiasi potenziale pericolo. L’eliminazione dei rischi e la riduzione dell’impegno di guida nelle condizioni di traffi co più diffi cili consentirà di concentrarsi sugli aspetti più piacevoli del viaggio.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1