18 febbraio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Il libro della mia vita

21.01.2019

Imparare dagli eventi
e più spazio alla felicità

La copertina del libro
La copertina del libro

Schio

Di tutti i libri che ho letto perchè ho scelto proprio questo? Già da titolo " Ricordati di sorridere " di Daniele Di Benedetti mi ha incuriosito e poi me lo sono sentito su misura giusto per me. Ebbene l'ho letto non una, ma ben due volte, è scritto in maniera davvero scorrevole dal suo autore ed è proprio alla portata di tutti nella comprensione. Soffro di disturbi del sonno e mi sento bloccata, smorzata, intorpidita e sto combattendo una guerra nella mia testa. Mi capita ogni volta che esco di casa a piedi o in sella alla mia bici di guardare in faccia la gente che incrocio e mi sembra che sia soddisfatta della propria esistenza e nella mia testolina gira questa domanda: «Ma loro non si sentono come se avessero una nuvola nera sul capo? Non soffrono come soffro io? Ma loro provano o hanno provato o proveranno tristezza, vergogna o ansia o più facilmente paura o chissà un gran vuoto per la perdita di un loro caro?» Tutti i santi giorni avverto una gran amarezza nel mio cuore: la netta sensazione di aver buttato via gli ultimi 10 anni della mia vita, sì già 10 sono troppi e mi sento davvero in colpa per non aver reagito prima. Il libro pero' mi ha "insegnato" che tutti noi non abbiamo alcun motivo di lamentarci del nostro destino perchè abbiamo il diritto di scegliere. Da ora in poi sono consapevole che esiste solo un tipo di successo: fare della propria vita ciò che si desidera profondamente; poter scegliere quale significato attribuire agli eventi è davvero una ricchezza perchè ci consente di stare meglio quando siamo demoralizzati o di superare i peggiori dolori in maniera pero' costruttiva e di fare spazio alla felicità anche quando la nostra scintilla ci sembra spenta o troppo fioca. Il mio più grande desiderio è uscire dai miei conflitti interni nei quali tendo ad incastrarmi e che mi privano del sonno tranquillo e riposante per arrivare alla mia meta che è la mia verità e poter finalmente un giorno Sorridere di gusto. Mi sento davvero emozionata!

Testo inviato dalla biblioteca di Schio

Paola Bettanin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1