17 gennaio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Il libro della mia vita

08.10.2018

Avventure senza fiato
«E ti strappano sorrisi»

La copertina del libro
La copertina del libro

MONTECCHIO MAGGIORE

Il ladro di fulmini. Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo è una collana di cinque libri prodotti dallo scrittore premiato con i riconoscimenti più importanti del genere mystery, Rick Riordan, che nel 2010, grazie alla traduzione italiana di Loredana Baldinucci, ha pubblicato insieme alla Mondadori, il primo libro della saga: Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo: Il ladro di fulmini. Questa avventura narra di un ragazzo dislessico e iperattivo di dodici anni, Percy Jackson, che abita con sua madre e Gabe, “un’idiota di prima categoria”, di Grover, il suo migliore amico, che all’apparenza sembra normale, ma nasconde un segreto. Una notte Percy scappa con il suo amico e sua madre da un uomo-toro. Lui lotta con l’animale e, dopo averlo ucciso, sviene. Quando si sveglia capisce tre cose. La prima, è che si trovava al campo Mezzosangue. La seconda, è in grave pericolo, perché Zeus, dio del cielo, pensa che sia stato lui a rubargli una cosa preziosa che se non gli verrà restituita scatenerà una tremenda guerra. La terza, è un semidio. Fatta amicizia con Luke, figlio di Ermes, che gli aiuterà, e di Annabeth, figlia di Atena, gli offrono un’impresa per recuperare la folgore di Zeus. Grazie alla compagnia e all’esperienza di Annabeth e Grover, riuscirà Percy Jackson a salvare l’Olimpo e a recuperare la folgore, anche se le parole dell’Oracolo erano: «… Sarai tradito da qualcuno che ti chiama amico. E alla fine non riuscirai a salvare ciò che più conta». Questo libro mi è particolarmente piaciuto perché non è un racconto scontato, è molto scorrevole, non sono presenti parole complicate ed è collocato nella nostra epoca. La cosa che più mi piace è lo stile dello scrittore perché a volte utilizza espressioni simpatiche mentre descrive e inoltre i suoi libri sono ricchi di suspense e le storie non sono mai noiose, leggi le sue avventure tutto d’un fiato e ti rubano qualche volta un sorriso. Ogni volta che leggo i suoi libri entro in un mondo dove il tempo si ferma e tutto ti travolge dall’inizio alla fine.

Testo inviato dalla biblioteca di Montecchio Maggiore

Anna Rossato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1