19 marzo 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

12.12.2013

Un vicentino in finale del Gran Galà Triveneto del baccalà

Anche un ristorante vicentino, di Schio, alla finale del Gran Galà Triveneto del baccalà
Anche un ristorante vicentino, di Schio, alla finale del Gran Galà Triveneto del baccalà

VICENZA. C'è anche un ristorante vicentino alla finale del Gran Galà del Festival Triveneto del Baccalà verso Expo 2015  che si tiene mercoledi 4 dicembre alle 20 all'Antica Trattoria Ballotta (049-5212970), locale storico in provincia di Padova, ai piedi dei Colli Euganei.

In tre mesi, la creatività degli chef declinata in 87 ricette. Il Gran Galà porta in finale i sei ristoranti - quattro veneti, uno trentino e uno friulano - usciti dalla selezione operata nei tre mesi della manifestazione dapprima da una giuria popolare e poi dal Comitato Esecutivo del Festival, presieduto da Luca Padovani, e scelti fra 29 dei migliori ristoranti di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, scesi in campo per esaltare con la loro creatività la versatilità in cucina del merluzzo Gadus Morhua, servito come antipasto, primo e secondo nelle versioni fresco, salato o stocco.

I finalisti. Ecco i sei ristoranti in gara al Gran Galà interregionale: per il Trentino-Alto Adige, lo stellato Locanda Margon di Ravina (TN), con l'antipasto proposto dallo chef Alfio Ghezzi "Blanc de Blancs (merluzzo di fresca salatura, vichyssoise e zuppetta allo Chardonnay - Gadus Morhua fresco), per il Friuli Venezia Giulia il ristorante La Torre di Spilimbergo (PN), con il secondo piatto proposto dallo chef Marco Talamini, "Strudel di baccalà e cipolle viola", per il Veneto, lo stellato Al Capriolo di Vodo di Cadore (BL) con l'antipasto proposto dallo chef Francesco Paonessa, "Baccalà di fresca salatura in saor leggero, misticanza di insalatine, orzo e fagioli gialet", l'Osteria Corte Sconta di Este (PD), con il primo piatto proposto dallo chef Roberto Zanca "Tavolozza del pittore", il ristorante Bistrot de Venise di Venezia, con il primo piatto proposto dallo chef Mario Missese, "Biancomangiare al baccalà fresco, ossia minestra di merluzzo con sue polpe croccanti alle mandorle  e melograno" ed il ristorante Da Beppino di Schio (VI) con il secondo piatto proposto dallo chef Claudio Ballardin, "Stoccafisso gratinato con fioretta De.Co. e pane casereccio".

Alla fine, ne resterà soltanto uno... A decretare il vincitore nel corso del Gran Galà interregionale sarà la Giuria Tecnica, coordinata da Franco Favaretto, chef patron del BaccalàDivino di Mestre, formata da ristoratori stellati. Ecco i giurati: Alessandro Breda, chef patron del ristorante Gellius di Oderzo (TV) e vincitore dell'edizione 2012 del Festival, Giancarlo Perbellini, chef patron del ristorante Perbellini di Isola Rizza (VR), Nicola Portinari, chef patron del ristorante La Peca di Lonigo (VI), Piergiorgio Siviero, chef patron del ristorante Lazzaro 1915 di Pontelongo (PD), Peter Brunel, consulente chef stellato, Andrea Sinigaglia, responsabile Alma Wine Academy ed Ettore Bonalberti, Presidente Onorario del Festival.

...e a lui andrà la Ricompensa. Al termine del Gran Galà interregionale sarà premiata un'unica ricetta: il ristorante vincitore riceverà e conserverà per un anno il Trofeo Tagliapietra e il patron del ristorante potrà godere di un viaggio studio premio alle isole Lofoten in Norvegia, luogo in cui il nobiluomo e commerciante veneziano Pietro Querini naufragò nel 1432, ripartendone con la stiva colma di stoccafisso.

Gli organizzatori. Ad organizzare il Festival sono le Confraternite del baccalà del Nordest - la Venerabile Confraternita del Bacalà alla Vicentina, la Dogale Confraternita del Baccalà Mantecato, la Vulnerabile Confraternita dello Stofiss dei Frati di Rovereto e la Patavina Confraternita del Baccalà - in collaborazione con l'Accademia Italiana della Cucina Delegazione Eugania Basso Padovano e l'azienda Tagliapietra e Figli di Mestre (VE), il più grande importatore di stoccafisso del Nord Italia. Maggiori info: www.festivaldelbaccala.it

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1