26 marzo 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

29.11.2012

La guida ai ristoranti diventa anche una App

A sinistra Christian Danese, dei 3Quarti, a destra Riccardo Penzo
A sinistra Christian Danese, dei 3Quarti, a destra Riccardo Penzo

Da provinciale a regionale, anche se con un occhio di riguardo per Vicenza, che continua a farla da padrone. La guida “Ristoranti Che Passione 2013” ideata e curata da Riccardo Penzo, è stata presentata l'altra sera a Villa Cordellina, a Montecchio Maggiore. La guida insomma è cresciuta e quest'anno all'edizione cartacea affianca la nuova App mobile per iPhone gratuita “Ristoranti Che Passione” (che in realtà però non è ancora on line e lo dovrebbe essere l'1 dicembre) che permetterà di seguire gli inserimenti di nuovi ristoranti durante l'anno e localizzarli sul terriotorio.
La guida in realtà si differenzia dalle più famose guide nazionali per il fatto che non è una selezione di ristoranti effettuata da ispettori in maniera anonima, ma una personale classifica di locali, effettuata dal curatore, che accettano di aderire ad una determinata scontistica. Chi acquista la guida infatti (60 euro il costo), abbinata alla “Card Che Passione”, ha diritto ad usufruire, nei 150 ristoranti del circuito, di sconti dal 30% fino al 50% sul conto totale, coperto e bevande escluse. Alla presentazione della nuova guida è seguita la consegna dei premi “Che Passione 2012” ai locali del network più votati dai soci nel sito www.chepassione.eu.
Migliori locali dell'anno sono stati premiati il ristorante “Ai Navigli” di Padova e “Le Vescovane” di Vicenza. Miglior ambiente al “Ristorante 3Quarti” di Grancona. Per il miglior cibo il “Caffè Ristorante Garibaldi” di Valdagno. Miglior servizio al ristorante “Faresin” di Breganze. Miglior rapporto qualità-prezzo al ristorante “San Marco” di Arcole, nel veronese, il primo ad essere premiato tra le nuove province entrate a far parte del network già dall'anno scorso. La trattoria “Alla Baracca” di Vicenza ha ricevuto il premio per il locale più votato dai soci. Il premio speciale Samara's Prize, per una cucina attenta alle intolleranze alimentari, è stato assegnato al ristorante “Amici Miei” di Vicenza.
La menzione speciale della critica enogastronomica ha decretato vincitori “La Locanda Di Piero” a Montecchio Precalcino e la “Trattoria Al Pirio” a Torreglia. La sommelier master class e conduttrice televisiva Adua Villa ha ricevuto il premio per la “miglior comunicazione enogastronomica Che Passione”. «Siamo orgogliosi del risultato ottenuto - ha affermato Riccardo Penzo - che ci rende ancora più determinati nel portare avanti questo progetto, che concilia la qualità enogastronomica veneta, con le tasche di chi si vuole avvicinare alla buona tavola».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Tonello
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1