Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

13.06.2018

Le parole chiave
della cucina estiva:
light e sfiziosa

Due invitanti insalate miste bilanciate tra carboidrati e proteine
Due invitanti insalate miste bilanciate tra carboidrati e proteine

È light è la parola chiave della cucina sfiziosa e gourmet dell’estate che è alle porte. A dettare la tendenza dei prossimi menù della stagione calda sono le stesse brigate guidate da chef più o meno plurimedagliati con un messaggio che si decifra in leggerezza e digeribilità e l’inserimento di qualche ingrediente particolare in grado di regalare quella marcia in più al piatto che si andrà a proporre sulle tavole dei clienti. Il mood estivo, dopo un giro di orizzonti, è quello dunque della freschezza con un annullamento in alcuni casi anche delle salse dal menù come confermato dal alcuni maestri della cucina d’autore. Anthony Genovese, due stelle Michelin e chef del ristorante “Il Pagliaccio” di Roma proporrà ad esempio, come dichiarato a margine del “Restaurant Awards Lazio 2018”, menu light senza salse con un gioco di fermentazioni e l’utilizzo di ingredienti innovativi come il Miele di spiaggia del Pisano e delle Albicocche maturate nella cera d’api. A rafforzare il concetto anche il fatto che torna di moda il pranzo al sacco per gli italiani in spiaggia con il menu che varia dalle insalate di riso, pasta, pollo o mare preferite dal 27% delle persone, alle tradizionali lasagne (5%). È quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixe' che ha tracciato una classifica. In testa alle preferenze c’è quindi l’insalata fatta in vari modi, seguono la caprese (19%) e la macedonia (18%). Non manca però chi porta sotto l’ombrellone piatti tradizionali come la sostanziosa parmigiana (6%) o la frittata di verdure o pasta (9%) mentre il 3% è affezionato alle polpette. «L’attenzione all’alimentazione - sottolinea Coldiretti - è diventata un obiettivo degli italiani anche in vacanza. La novità dell’estate 2018 in Italia è proprio il forte aumento della richiesta di benessere a tavola che si allarga dal supermercato ai ristoranti fino ai pranzi al sacco. La motivazione principale non è più solo il risparmio ma la ricerca della forma fisica». Tra i cibi sani e amici dell’abbronzatura, ricorda Coldiretti, ci sono carote, albicocche, meloni, ciliegie, ma anche lattuga e radicchio. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1