Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

07.06.2015

La guerra nel piatto

Crema di piselli, latte cagliato e cialda croccante di riso, versione riveduta dei risi e bisi. Il piatto del Garibaldino è presentato da Samantha Tatti
Crema di piselli, latte cagliato e cialda croccante di riso, versione riveduta dei risi e bisi. Il piatto del Garibaldino è presentato da Samantha Tatti

Il trisavolo Giovanni Stedile, classe 1847, garibaldino che diede il nome al locale e suo nipote Giovanni, soldato dell'esercito italiano nella Grande Guerra, la cui foto troneggia davanti al banco bar. La storia si riaggancia alla gastronomia del territorio giovedì 11 nel primo appuntamento della rassegna Natura e sapori della Val Leogra, Val d'Astico e Val Posina promossa dall'Associazione commercianti mandamentale di Schio. Dalla trincea alla tavola è il titolo della serata al ristorante Al Garibaldino di Posina, dal 1890 in mano sempre alla famiglia Stedile. Un'occasione per riannodare i fili della storia perché Leonardo, il giovane chef e sommelier, con il prezioso aiuto di Alfredo Pelle dell'Accademia della Cucina Italiana, ha elaborato un menu che il bisnonno Giovanni avrebbe potuto tranquillamente degustare in attesa di affrontare i nemici austroungarici sulle vette pasubiane. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Mauro Sartori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1