17 gennaio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

31.10.2018

Il Veltliner per brindare
con pesce e carni bianche

La degustazione di un vino
La degustazione di un vino

Una vallata caratterizzata da una buona ventilazione, dal fresco della notte e dal tepore delle giorno con sbalzi termici che accompagnano la maturazione dell’uva in vigna riuscendo poi a conferire carattere al vino. Dedico la puntata di questa settimana dell’Angolo del Sommelier alla Valle Isarco, nella DOC Alto Adige (zona a Denominazione di origine controllata), proponendo un approfondimento sul vino bianco Veltliner: rientra nella rosa dei principali prodotti enologici della Valle, tra cui il Sylvaner le cui uve rappresentano la varietà più diffusa, il Müller Thurgau, il Gewürztraminer, il Kerner, il Riesling e il Pinot Grigio. CARATTERISTICHE. Il vitigno Veltliner esprime le sue qualità migliori in terreni di coltivazione a quote tra i 500 e i 650 metri sul livello del mare. Le sue caratteristiche, come per tutti i vini, mutano a seconda del tipo di maturazione delle uve, del tipo di vinificazione e dell’affinamento. In linea generale, comunque, una volta versato nel calice, l’analisi visiva evidenzia un colore giallo paglierino più o meno intenso che può tendere al verdolino. Al naso si presenta con sentori fruttati, in particolare aromi delicati di pompelmo e mela verde, e speziati. Al palato si caratterizza per il suo gusto secco; è armonico e ha una buona struttura evidenziando una prolungata persistenza gustativa. ABBINAMENTI. Per tradizione del territorio, oltre ai tipici vini rossi dell’Alto Adige, il Veltliner può anche essere abbinato a prodotti locali come i formaggi semi-stagionati o lo speck; uscendo dai confini dell’Alto Adige, invece, l’accostamento con i prodotti gastronomici porta ad avventurarsi in ambiti dedicati al pesce, soprattutto antipasti ma anche branzino cotto alla brace, oppure primi piatti a base di verdure come nel caso dei risotti o, per quanto riguarda i secondi, carni bianche. RICONOSCIMENTI. In più di qualche caso, i produttori di questo vino hanno ottenuto riconoscimenti da riviste e guide enologiche specializzate. È il caso dell’Alto Adige Valle Isarco Grüner Veltliner 2016 della Tenuta Ebner che l’Associazione italiana sommelier considera di ottimo profilo stilistico e organolettico e con un rapporto qualità-prezzo di buon livello: l’accostamento suggerito è con le costolette di maiale con prugne. L’Alto Adige Valle Isarco Veltliner 2015 (ottimo profilo alla soglia dell’eccellenza) della Tenuta Köfererhof viene consigliato invece con un cocktail di scampi con pesto di agrumi. Per un’insalata di ceci e menta, infine, viene suggerito l’Alto Adige Valle Isarco Grüner Veltliner 2016 dell’Azienda Strasserhof-Hannes Baumgartner (buono il profilo stilistico e organolettico). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1