Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
14 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

21.06.2015

I sapori d'un tempo

La faraona farcita (col pien in dialetto) di quaglia e fegatini
La faraona farcita (col pien in dialetto) di quaglia e fegatini

Bisi, sparase e pissacan. Un titolo allettante per una serata dedicata alla primavera e ai suoi sapori allo Schio Hotel, diretto da Pietro Collareda, grande esperto di gastronomia e allievo di Aldo Dall'Igna, affiancato dal figlio Carloalberto e dalla moglie Margherita nel realizzare un menu stagionale preparato da Roberto Rigon e dalla sua squadra di cucina. Si comincia con un antipastino a base di frittata (fortajete) preparata secondo i canoni classici che la vogliono spessa, morbida e ricca con la farcitura di piselli e pissacan. Nel primo piatto i bisi cambiano notevolmente forma, trasformandosi in una crema che, unita alle patate schiacciate, dà origine agli gnocchetti conditi con asparagi e bruscandoli. Quindi, non gnocchetti con i piselli, ma di piselli. Un abbinamento di sapori molto fresco e delicato, ma al tempo stesso gustoso. Il leit-motiv del verde continua nelle tagliatelle realizzate con germogli di ortiche, abbinate a quelle gialle all'uovo, ed entrambe spadellate con ragù di coniglio al Tai rosso. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Denise Battistin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1