17 gennaio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

10.10.2018

I rapanelli di Morgan
aiutano la ricerca
della “Veronesi”

Lo chef e ricercatore gastronomico Morgan  Pasqual
Lo chef e ricercatore gastronomico Morgan Pasqual

Eccellenza nel cibo e solidarietà, un binomio vincente. Ottobre è il mese della prevenzione contro il tumore al seno e anche “La giardiniera di Morgan” a Malo dello chef Pasqual Morgan aderisce col “PinKimonio”: rapanelli ciliegia, rossi e croccanti, immersi in agrodolce. Il prodotto ha superato il severissimo protocollo del progetto nazionale “Pink is good” della Fondazione Umberto Veronesi e contribuirà alla raccolta di fondi per la ricerca contro il tumore al seno, utero e ovaie. Soddisfazione di Morgan e della moglie e socia Luciana Silvestri. Il ravanello ciliegia con le sue proprietà è un alleato della salute, in particolare nella prevenzione dei turmori. Il legame tra cibo e solidarietà al laboratorio di via Pacinotti non si chiude qui e si è consolidato grazie alla recente collaborazione con la cooperativa sociale maladense “L’orsa Maggiore” che ha coinvolto i suoi ragazzi disabili nella produzione del “Panperapé” (pane per aperitivo, “croccantoni” snack). I biscotti salati, adesso in fase progettuale entreranno presto in in commercio. Molti i gusti: mais Marano; Asiago Stravecchio; olive del Garda limone; mandarino pomodoro; cipolla mirtilli e sesamo nero spezie. Lo chef, che ha smesso i panni del cuoco per vestire quelli del ricercatore gastronomico esperto in giardiniere di massima qualità, ha dato vita a questa nuova realtà che oggi conta 24 dipendenti, per 90mila vasetti di giardiniera e 3 milioni di euro di fatturato, 4000 i clienti Italia e un centinaio all’estero per 38 tonnellate di verdura lavorata all’anno.Un’eccellenza tutta vicentina, oggi anche partner solidale con la Fondazione Veronesi. Oltre ai progetti a sfondo sociale, tra le novità, c’è il debutto all’evento Milano Golosa di questo week end de “La Melanzana Rossa di Rotonda Dop”. Una eccellenza pulita e leggera che racchiude in sé il sole della Basilicata: sembra un pomodoro alla vista, ricorda il fico d’india all’olfatto e si rivela gentilmente piccante al gusto. è ottima con formaggi (leggi ricetta qui sotto di Pasqual Morgan), carni bianche alla griglia e arrosti di pesce. Lo chef è considerato dalla critica “il re della giardiniera”, nato a Pordenone, ha lavorato a Londra, in Ghana come responsabile raccolta, per Italia e Francia, di pesce fresco; in qualità di executive chef in un hotel a Parigi e dal 2001 a Malo nel progetto “5 Sensi”, prima come prosciutteria, poi ristorante sino alla riconversione in laboratorio nel 2013. •

Laura Guarducci
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1