Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

09.05.2018

Erbe spontanee Manifestazione in Val Liona

Val Liona, con le sue colline e le ampie zone rurali, è certamente una delle zone del Vicentino che più preserva il proprio patrimonio naturale. Tra le ricchezze di questo Comune, che ha recentemente integrato Grancona e San Germano dei Berici, un posto d’onore lo rivestono le erbe spontanee, così radicate nelle tradizioni da avere una specifica terminologia, anche dialettale, che a volte cambia di zona in zona. Dai bruscandoli ai bruschi, dai tanoni ai carletti fino agli asparagi selvatici e all’aglio orsino: saranno i vegetali selvatici, che crescono naturalmente ai margini di prati e boschi, i protagonisti dell’iniziativa “A Tavola con le erbe spontanee e l’aglio orsino”, messa in campo dai Ristoratori Confcommercio della zona. Per tutto il mese di maggio, in una decina di attività tra ristoranti, trattorie, pizzerie, pasticcerie e bar (l’elenco su www.ristoratoridivicenza.it), si potranno trovare piatti e specialità che utilizzano questi ingredienti. Chi vuole saperne di più sulle erbe spontanee, poi, potrà approfittare del ricco programma della "19a Mostra dei Prodotti agroalimentari e artigianali e delle erbe spontanee in Val Liona", con il clou domenica 20 maggio nell’antico Borgo di Campolongo. Non mancherà, ovviamente, una degustazione di piatti tipici preparati con le erbe spontanee del territorio, in abbinamento ai vini locali. A proporla, domenica 13 maggio, sono i Ristoranti Confcommercio di Val Liona.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1