Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Gusto

16.05.2018

Cuochi professionali
Quasi nove su dieci
trovano lavoro subito

Allievi di un corso per cuochi
Allievi di un corso per cuochi

Le aziende del settore della ristorazione e dell’ospitalità sono alla ricerca di figure professionali. Chi investe nella propria formazione in questo ambito ha ottime possibilità di trovare occupazione nel giro di poco. «Nella passata edizione la percentuale di occupazione dei nostri allievi era dell’87 per cento a sei mesi dall’ottenimento dell’attestato»: lo afferma Ernesto Boschiero, direttore di Confcommercio Vicenza, a cui fa riferimento l’Università del gusto, struttura di formazione food. Boschiero parla del Corso cuoco con qualifica regionale: giovedì 17 maggio, alle 16.30 nella sede Esac di Creazzo, ci sarà la consegna degli attestati a 21 nuovi professionisti, a conclusione degli stage in selezionate strutture ristorative. Saranno consegnati anche gli attestati di qualifica regionale a 22 pasticceri. L’obiettivo del Corso cuoco con qualifica regionale, spiegano da Confcommercio, è «preparare figure professionali in linea con le esigenze delle imprese della ristorazione, che abbiano già un bagaglio tecnico e culturale tale da renderle immediatamente operative nelle cucine di un locale, un hotel, una gastronomia, un catering o nella ristorazione aziendale». La richiesta è molto alta: «Abbiamo continue richieste di queste figure professionali dalle aziende del settore», aggiunge il direttore Boschiero. Il 4 giugno partirà una nuova edizione del Corso cuoco, con 20 posti disponibili e due grandi chef come insegnanti principali: il veronese Alessio Bottin, con un grande bagaglio di esperienze acquisite nelle cucine di tutto il mondo, e il vicentino Alberto Basso, entrato a far parte della prestigiosa associazione Jre – Jeunes Restaurateurs d’Europe, che riunisce i migliori giovani ristoratori. Lo stesso Basso è animatore dell’iniziativa LeAlture: il 25 maggio, al ristorante Trequarti di Grancona, ci sarà una cena di beneficenza (solo su prenotazione) per raccogliere fondi in memoria del giovane chef Stefano Leonardi e donare una borsa di studio a un giovane. A Basso e Bottin si aggiungono altri docenti, specialisti dei vari argomenti, Seicento le ore di formazione previste: 300 al centro Esac, con lezioni di pratica di cucina, panetteria, pasticceria, pizzeria, sommellerie, ma anche di management e studio in ambito tecnologico alimentare, merceologico, igienico-sanitario, nonché l’apprendimento delle tecniche per stare in brigata e lavorare in team, degli strumenti di web marketing e di food cost, fino alle conoscenze dei fondamenti della storia della cucina italiana e dell’inglese per la ristorazione. Le altre 300 ore sono di stage in ristoranti e aziende delle ristorazione. Al termine viene rilasciato un attestato di qualifica professionale riconosciuto dalla Regione e di livello EQF3 in ambito europeo. Sono aperte anche le iscrizioni al Corso pasticcere con qualifica regionale, al via il 17 settembre con Denis Dianin come docente di tecniche di pasticceria: anche in questo caso le 300 ore di lezione saranno seguite da 300 ore di stage in imprese del settore: l’attestato regionale è riconosciuto in ambito europeo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1