Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Giugno

02.07.2018

Vota il "vicentino" del mese

In alto Cederle e De Marzi; in basso Rucco e Stefani
In alto Cederle e De Marzi; in basso Rucco e Stefani

Ha lasciato agli altri concorrenti, il fisico premio Nobel Kip Thorne, il ciclista Enrico Battaglin, la cestista Raffaella Masciadri, soltanto le briciole. Renzo Rosso si è assicurato il "titolo" di personaggio vicentino del mese di maggio raccogliendo ben il 74 per cento dei consensi dei lettori che hanno partecipato al sondaggio, indetto ogni mese dal Giornale di Vicenza, che propone quattro personaggi che abbiano dato lustro al Vicentino, ciascuno nel proprio ambito. Renzo Rosso non ha lasciato scampo ai rivali, come si è detto. La sua operazione, il salvataggio del Vicenza Calcio da un destino finanziario piuttosto negativo, è entrata nel cuore dei vicentini, forse non soltanto dei tifosi biancorossi. Archiviato il sondaggio per il Vicentino di maggio, è tempo di una nuova quaterna: da oggi, sulla sezione apposita del sito ilgiornaledivicenza.it, è possibile esprimere la preferenza per altri quattro candidati, che si contendono quindi il titolo di Vicentino del mese per quanto riguarda giugno.

VOTA IL SONDAGGIO

In ordine strettamente alfabetico, apre le danze Giuliano Cederle, il cantante di Montebello Vicentino, classe 1947, che alla fine degli anni Sessanta fece furori con il gruppo di cui era leader, "Giuliano e i Notturni". Nel giugno scorso sono stati festeggiati i 50 anni della loro canzone più famosa, "Il ballo di Simone". Anche per il compositore e musicista Bepi De Marzi, recentemente nominato commendatore della Repubblica, il mese di giugno ha portato un anniversario: i sessant'anni dalla fondazione dei Crodaioli, il gruppo corale maschile che ha interpretato molte delle opere di De Marzi, come quel "Signore delle cime" universalmente diffusa. Il compleanno è stato ricordato con una serata memorabile in villa Cordellina. Francesco Rucco, 44 anni, è riuscito nell'impresa di farsi eleggere sindaco di Vicenza al primo turno, il 10 giugno scorso, riportando alla guida del Comune il centrodestra. Avvocato dalla lunga esperienza politica, ha riunito sulla propria candidatura alcune liste civiche e i partiti del centrodestra. E al centrodestra fa riferimento anche l'avvocato Erika Stefani, classe 1971, in quota Lega, nominata ministro degli affari regionali e delle autonomie. Consigliere comunale di Trissino, senatrice dal 2013 e rieletta quest'anno, è il primo ministro vicentino vent'anni dopo Tiziano Treu.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Chi è il personaggio "vicentino" di giugno?
ok