Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

26.03.2018

Sotto minaccia gli ultimi 13 leoni bianchi

Safia, leonessa al Parco Natura Viva.jpg
Safia, leonessa al Parco Natura Viva.jpg

Tra tutti i grandi felini, predatori sotto minaccia ai quali le Nazioni Unite hanno dedicano l’edizione 2018 della Giornata mondiale della fauna selvatica, c'è il leone; oggi confinato a sud del Sahara e nel Santuario di Gujarat in India, sottoposto ad un tasso di scomparsa del 43 per cento negli ultimi 21 anni.

A questo declino, però, è sopravvissuta una leggenda che negli anni si è trasformata in scienza e che ha permesso agli ultimi 13 leoni bianchi del Timbavati, una riserva naturale vicina al Parco nazionale Kruger in Sudafrica, di sopravvivere nell’unico posto al mondo in cui siano mai esistiti.
«Il loro manto è candido ed i loro occhi possono variare dal blu al colore dell’oro: i primi esemplari furono avvistati nel 1938, la prima fotografia scattata negli anni Settanta. La scienza ne ha identificato i marcatori genetici solo nel 2013», spiega Cesare Avesani Zaborra, direttore scientifico del Parco Natura Viva di Bussolengo che ospita tre femmine e due maschi di leone bianco. 

 

Il dramma dei leoni del Timbavati purtroppo è che mentre rimanevano una leggenda, i cacciatori di trofei andavano in cerca della loro rarità, decimandone gli esemplari. E poi l’impatto delle attività antropiche sugli habitat ha fatto il resto. La ricerca, infatti, ha dimostrato che questi animali non sono affetti da albinismo ma esprimono un gene recessivo che restituisce loro un candore generale, perfettamente mimetico tra gli alvei di sabbia bianca della loro regione d’appartenenza.

 

Oggi l’ultimo gruppo vive ancora nell’area originaria tra Sudafrica e Mozambico, sottoposta alle necessarie misure di sicurezza da parte del Global White Lion Protection Trust. Si tratta di 4 mila ettari super-protetti: recintati, difesi dalle squadre anti-bracconaggio che ancora devono difenderli dai cacciatori di trofei, dove nel 2004 è stata monitorata per la prima volta la nascita di un piccolo.

E mentre in Africa i leoni bianchi del Timbavati non superano le 13 unità, nei parchi zoologici del mondo ne vivono più di 100, di cui 5 in Italia al Parco Natura Viva di Bussolengo.

L.D.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1