Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

13.12.2013

Lupi in Lessinia, il Veneto pronto a tutelare il branco

I cuccioli di lupo della Lessinia
I cuccioli di lupo della Lessinia

VENEZIA. Come anticipato da “L'Arena” e dal nostro giornale in estate, il lupo è tornato nelle Alpi orientali d'Europa: quest'anno sarà ricordato dagli studiosi come quello in cui si è formato il nuovo branco, grazie ai due cuccioli nati dall'incontro nel Parco naturale della Lessinia tra Slavc, lupo dinarico balcanico (dotato di radiocollare dall'Università di Ljubliana), e Giulietta, lupa di ceppo italico. Sparito un secolo fa dalle Alti, il lupo ha iniziato a espandersi di nuovo in quelle occidentali italiane e francesi nei primi anni '90 grazie «alle mutate condizioni ecologiche e ambientali - ricorda la Regione - all'aumento delle popolazioni ungulate e al regime di protezione garantito dalle normative comunitarie e nazionali, sino a raggiungere oggi gli oltre trenta branchi stabili».
Ma i giovani del branco tendono «a compiere migrazioni anche di centinaia di chilometri per raggiungere ambiti non ancora occupati». E così in terra veronese-vicentina è nato il primo branco delle Alpi dell'est. Presenze di lupi sono state segnalate anche in Trentino e Friuli. La Regione ha quindi deciso di partecipare al progetto “Life WolfAlps” per la conservazione e la gestione del lupo, cofinanziato dall'Ue (programma Life+Natura). È stato varato, sottolinea l'assessore Daniele Stival, lo schema di convenzione per la partnership tra il Parco naturale Alpi Marittime, coordinatore, e la Regione, che avrà 125 mila euro (su 430 mila dell'Ue).
Anche in Lessinia, Dolomiti e Alpi orientali «saranno attuate misure di conservazione e gestionali, con particolare riguardo all'attenuazione dell'impatto della specie sulle produzioni zootecniche». L'obiettivo è anche «divulgare in modo trasparente i risultati delle ricerche e degli interventi», anche per il risarcimento danni per le prede assalite.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1