Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

10.12.2012

Anche Sansone può salire in treno

Anche l’alano sale in treno
Anche l’alano sale in treno

Fino a fine gennaio anche i cani di grossa taglia potranno salire a bordo del treno “Italo”. È il progetto che ha preso avvio a inizio mese e che proseguirà  in modo sperimentale. Probabilmente poi sarà confermato visto il successo dei precedenti esperimenti sulle Frecce di Trenitalia: in due mesi 5 mila cani fra medi e grandi .
La novità in “Italo” sta nel far salire animali di grossa taglia in carrozza treni. Il personale è stato formato ed è stato definito un decalogo di buona condotta che indicherà al proprietario le condizioni più adeguate per far viaggiare anche i cani extralarge che superano i 10 chili. I cani più piccoli infatti non hanno grosse difficoltà: possono viaggiare all'interno di un contenitore e non pagano neppure l' extra.
Adesso su “Italo” i clienti potranno prenotare il proprio posto e accanto quello per Fido. L'iniziativa è frutto della collaborazione tra le associazioni Enpa e Lav e quelle dei veterinari Anmvi e Fnovi.
Per ora gli orari sono limitati: dalle 10 alle 16. Si prenota con 24 ore di anticipo al call center 060708.
Il biglietto per il cane costa il 30 per cento dei biglietti base. A bordo viene distribuita una borsa contenente un tappetino igienizzante. Per la tranquillità di tutti, il proprietario dovrà tenere il cane a guinzaglio con museruola da indossare nella fase di salita e discesa del treno. È indispensabile che il cane sia iscritto all'anagrafe canina.
Ma il cane può soffrire il treno? No, ma Fido per viaggiare deve essere sicuramente abituato a salire in auto e a socializzare con animali e uomini per evitare disagi durante il viaggio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1