Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

A tu per tu con AIM

25.05.2016

Stop ai divani abbandonati:
gratis il ritiro a domicilio
Ecco come fare

Quanto sono brutti i divani, le reti del letto, i frigoriferi scaricati nelle isole ecologiche o, peggio ancora, lungo la strada? Purtroppo, nonostante se ne parli da anni e sia stata fatta molta pubblicità, c’è ancora qualcuno che rischia una multa e una figuraccia abbandonando mobili o elettrodomestici all’aperto. Quanto invece è più semplice e comodo utilizzare il servizio di AIM Ambiente per farsi venire a prendere a domicilio il materiale di cui vogliamo disfarcene. Infatti, basta telefonare al numero verde 800 748 746, da martedì a venerdì, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00, per prenotare un ritiro a domicilio di rifiuti ingombranti. Il servizio è gratuito, è riservato alle utenze domestiche, e prevede una uscita a trimestre, per un massimo di 5 pezzi per volta e 20 pezzi in tutto l’anno. Non si tratta pertanto di un'attività di sgombero di cantine o soffitte. La segreteria che organizzerà il servizio concorderà con l’utente l’orario per la visita e le modalità per il ritiro, oltre che fornire utili consigli su come preparare il materiale che, possibilmente, deve essere facilmente accessibile, meglio se già pronto per essere preso in carico. Gli operatori che effettuano il servizio sono facilmente individuabili mediante il tesserino personale di riconoscimento esposto, che riporta i loghi di AIM Ambiente e della Cooperativa Insieme. Rimane tuttavia possibile consegnare i rifiuti ingombranti, sempre gratuitamente, anche presso i tre centri di raccolta di AIM: le riciclerie Ovest, Sud e Nord. Facile, comodo e conveniente: perché allora sporcare la città e rischiare una multa?

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1