Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

A tu per tu con AIM

26.04.2018

Aim Amcps, prosegue lo sfalcio “green” delle aree pubbliche

Prosegue lo sfalcio “green” delle aree pubbliche
Prosegue lo sfalcio “green” delle aree pubbliche

Prosegue in questi giorni di bel tempo la manutenzione del verde pubblico affidata ad Aim Amcps. È infatti ormai concluso il secondo sfalcio nella circoscrizione 1 del Centro storico, mentre saranno completati in settimana gli interventi del primo taglio alle circoscrizioni 6 e 7, Ferrovieri e san Lazzaro. Sempre se il meteo sarà favorevole, da mercoledì 2 maggio inizierà il secondo sfalcio che interesserà in successione le circoscrizioni 2,3,4, e 5 della Riviera Berica, san Pio X, Anconetta e Laghetto. Il ciclo completo del taglio dell’erba nelle aree comunali dura, pioggia permettendo, tre settimane lavorative, sono impiegati complessivamente 12 operatori, e nell’arco dell’anno la convenzione siglata dal Comune con Aim Amcps prevede un massimo di 6 sfalci nelle circoscrizioni periferiche, e 8 nel centro storico.

Ma da quest’anno c’è anche una novità importante: tutta la manutenzione del verde in Centro e nei parchi storici diventa ecosostenibile e innovativa, sia dal punto di vista energetico che ambientale. L’iniziativa di Aim Amcps, denominata Silent city e Fleet service, ha lo scopo di introdurre progressivamente, nella gestione del verde cittadino, attrezzature elettriche tecnologicamente avanzate in grado di minimizzare l’impatto ambientale in termini di emissioni gassose e di rumore, connesse ad un sistema di monitoraggio informatizzato, tramite la posa di sensori sulle attrezzature in grado di raccogliere i dati di utilizzo delle macchine e il livello di vibrazioni assorbite dall’operatore.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1