giovedì, 17 gennaio 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

28.11.2011

Tiepolo, Metropolitan indaga


 Michele e Enrica Niceti, Xavier Salomon, Carolina Valmarana, Fernando Rigon, Adalberto Cremonese
Michele e Enrica Niceti, Xavier Salomon, Carolina Valmarana, Fernando Rigon, Adalberto Cremonese

Vicenza. Un viaggio per fare luce definitivamente su un giallo storico-artistico. Quando sono stati strappati gli affreschi di Tiepolo a palazzo Valle? Un sopralluogo sul campo lo ha compiuto al piano nobile del palazzo in zona ponte San Michele Xavier Salomon, direttore della pinacoteca settore '600-'700 del Metropolitan Museum di New York.
Il museo custodisce un corposo numero di affreschi di Gianbattista Tiepolo e del figlio Giandomenico, frutto di donazioni e collezioni incorporate come quella Grazia Rainey Rogers già proprietaria fino al 1943 dei "pezzi" arrivati da Vicenza.
Salomon, già direttore della Dulwich Gallery di Londra, esperto di pittura italiana, ha voluto effettuare un sopralluogo e alcuni rilievi per perfezionare le indagini sulla collocazione originaria degli affreschi "strappati" a palazzo Valle in un'età imprecisata e poi trasfertiti negli Usa. Il ciclo di affreschi fu oggetto di studio già per la mostra "Tiepolo e il '700 vicentino, diretta nel 1990 da Fernando Rigon e allestita in Basilica Palladiana. Quel che è certo è che il palazzo, fatto costruire nella seconda metà del XVII secolo dal conte Ottaviano Valle che vi ospitò anche il re di Danimarca Federico IV, il secolo successivo fu ceduto al conte Giorgio Marchesini che chiamò Giambattista Tiepolo e il figlio Giandomenico ad affrescare il piano nobile con simboli massonici e varie allegorie, tra cui quelle dei continenti e delle virtù. Nel catalogo on line del Metropolitan Museum figurano quattro dipinti ovali sulle virtù, altri affreschi su Metafisica, Aritmetica, Geometria, Grammatica, le cui tracce sono state confermate nella galleria durante il restauro in palazzo Valle negli anni Ottanta. Il palazzo di proprietà dei conti Raselli passò alla famiglia Sala dal 1899 al 1980. Dopo un attento restauro dal 1982 al 1986, ne sono stati ricavati importanti appartamenti tra cui al piano nobile quello di Michele ed Enrica Niceti che hanno ricevuto Salomon a casa loro.
Lo studioso ha fatto tappa anche a villa Valmarana ai Nani, che custodisce numerosi affreschi dei Tiepolo, in ville e nella foresteria, incontrando Carolina di Valmarana e il marito Adalberto Cremonese. Quindi tutti a casa del prof.Fernando Rigon, a Carmignano, nel Padovano per un confronto di carte e fotografie.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Livelli troppo alti di pm10: è di nuovo allarme. Sareste favorevoli ad una domenica a piedi per ridurre lo smog?
ok

Avvenimenti 2018

VIAGGI