sabato, 15 dicembre 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

23.04.2012

Il Vicenza intitola a Morosini il centro di Isola

Il centro tecnico di Isola Vicentina  dove da  anni si allena il Vicenza sarà intitolato a Piermario Morosini
Il centro tecnico di Isola Vicentina dove da anni si allena il Vicenza sarà intitolato a Piermario Morosini

Vicenza. Ha lasciato un segno profondo la morte di Piermario Morosini, anzi il trascorrere dei giorni ha reso questa tragedia ancora più grande, ancora più difficile da accettare. Vicenza ha avuto la fortuna di conoscere questo ragazzo d'oro dai valori profondi e dunque la sua scomparsa ha provocato ancor più dolore. Per capire quanto sia stato profondo il legame basta rivedere le immagini del funerale, fermare lo sguardo sui volti dei tanti vicentini andati a Bergamo per l'ultimo saluto. La società, oltre a tutte le iniziative decise a livello nazionale, ha pure ritirato la maglia numero 25: nessun giocatore biancorosso la indosserà mai più, resterà per sempre quella di Morosini. Ma non è finita qui, da giorni gira una voce che parlava di altre idee, di altre iniziative allo studio, una su tutte: l'intitolazione a Piermario del centro tecnico di Isola Vicentina. Per saperne di più abbiamo interpellato il consigliere di amministrazione Tiziano Cunico che ci ha detto: «Confermo che il centro di Isola verrà intestato a Piermario Morosini, nei giorni scorsi mi sono sentito con tutti i colleghi del Cda che hanno subito accolto la mia proposta con entusiasmo, dunque si farà». Un' idea davvero bella che legherà per sempre e ancora di più Morosini ai colori biancorossi.  «Adesso che si è deciso dobbiamo pensare bene cosa e come fare, ad esempio se sia meglio far mettere una targa o un busto in bronzo con le sembianze di Piermario, poi ci piacerebbe farne partecipi anche i tifosi e dunque invitarli alla cerimonia che ci sarà, così come pensiamo di invitare la fidanzata Anna che ha avuto belle parole per Vicenza e i nostri colori: d'altra parte lei sapeva quanto Piermario si fosse trovato bene e quanto sperava di tornare». Morosini ha avuto i giusti riconoscimenti... «Senza dubbio, ora che è passata l'emozione dei primi giorni il vuoto che ha lasciato in chi lo conosceva è ancora più grande, il calcio, e non solo, ha perso un figlio carissimo che deve essere di esempio ai giovani d'oggi». Si possono già prevedere i tempi per realizzare questa cerimonia? «Credo un mese, un mese e mezzo, vogliamo fare le cose per bene... sarebbe bello poter festeggiare anche la fine positiva del campionato». Senta, l'argomento non c'entra, ma visto che lei ha una delega specifica sulla questione non si può non chiederle qualcosa sulle trattative di cessione della società. «Non ci sono novità concrete, ma stiamo lavorando e proseguono gli incontri, però gradirei che nelle prossime settimane l'attenzione fosse dedicata solo al calcio giocato, troppo importante il mantenimento della categoria. Questo non significa che ci si ferma, ma è giusto che ora niente disturbi o crei confusione nei giocatori, se ci saranno novità sarò il primo a dirle».

Alberta Mantovani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il ministro Bussetti chiederà agli insegnanti di dare meno compiti per Natale. Sei d'accordo?
ok

Avvenimenti 2018

Amici di Noè

Sport

VIAGGI